Scarica subito
la nuova app mobile!

play-store-farcom
app-store-farcom

Le Farmacie Comunali di Trento
Le Farmacie Comunali sono un gruppo di professionisti e di strutture al servizio della Comunità per migliorare la qualità di vita del singolo paziente, la sua salute ed il suo benessere attraverso competenza, impegno, responsabilità orientati al servizio personalizzato, alla promozione di iniziative della salute pubblica.

__________________________________________________________________________________________

Sei un FARMACISTA?
Entra nel nostro TEAM

Cosa ti chiediamo?
Devi amare il tuo lavoro, non cerchiamo venditori ma appassionati della propria professione.
Ottimo rapporto con il pubblico e capacità comunicative.
Spirito di squadra e flessibilità.

Novità!
La NUTRIZIONISTA in farmacia

FAI IL PRIMO PASSO!
Con questo consulto introduttivo avrai l’opportunità, senza impegno, di conoscere la nostra Nutrizionista dott.ssa Valentina Oppizzi (@nutrizionista_valentinaoppizzi) e di avere con lei un breve confronto sui tuoi obiettivi di salute e sulle tue problematiche nutrizionali.
Chiama  0461 381050 e prenota il tuo colloquio conoscitivo gratuito presso la farmacia comunale Clarina di Trento con la NUTRIZIONISTA.
Se vorrai potrai poi iniziare il tuo percorso prenotando ulteriori appuntamenti a un costo accessibile, in occasione dell’inizio del nuovo servizio in farmacia.
Piani alimentari personalizzati e consigli nutrizionali mirati per le seguenti aree:
  • NUTRIZIONE e DIMAGRIMENTO
  • ALIMENTAZIONE PEDIATRICA e per ADOLESCENTI
  • CONDIZIONI PATOLOGICHE/INTOLLERANZE ALIMENTARI
  • GRAVIDANZA e ALLATTAMENTO
  • CONSULENZA per SPORTIVI

Eventi e Appuntamenti

maggio, 2024

01mag00:0031(mag 31)00:00Ritenzione idrica? Cellulite? - Mini  tutorial gratuito  per il corretto utilizzo dei prodotti specifici presso la farmacia comunale Clarina di Trento

04mag14:1517:45Lago di Lases e Val Fredda - Passeggiata del Benessere - occasioni per stare assieme, scoprire il territorio, osservare la natura

09mag20:3021:30I consigli del tuo farmacista - Il microbiota è il nostro secondo cervello?

17mag09:0012:00La Nutrizionista in farmacia - colloqui conoscitivi presso la farmacia comunale Clarina di Trento

18mag14:1517:15Rabbi e la cascata del Valorz - Passeggiata del Benessere - occasioni per stare assieme, scoprire il territorio, osservare la natura

20mag15:0018:00La Nutrizionista in farmacia - colloqui conoscitivi presso la farmacia comunale Clarina di Trento

Quale argomento vuoi approfondire?

informazioni-farmaci-2

Informazione sui farmaci

Benessere e Salute-2

Benessere e Salute

alimentazione-bambini-2

Alimentazione dei bambini

Le Domande Frequenti

La data di scadenza, obbligatoriamente presente su tutte le confezioni di farmaci, si riferisce alla confezione integra e correttamente conservata. Ma dal momento dell’apertura ogni tipo di medicinale ha una durata diversa prima che diventi inefficace o addirittura nocivo.

Gli antibiotici sono medicinali molto efficaci, ma soltanto se usati contro il bersaglio giusto.

In particolare, sono utili contro le infezioni causate da batteri o funghi, mentre non hanno alcun effetto contro i virus. Pertanto, se usati in modo scorretto, piuttosto che arrecare benefici possono causare danni.

Se il medico non ha scritto sulla ricetta la frase «non sostituibile» il farmacista deve proporre al cittadino la possibilità di sostituire il farmaco “di marca” con un altro equivalente ma meno costoso.
Il cittadino può comunque scegliere il farmaco “di marca”: in tal caso è tenuto a pagare la differenza tra quest’ultimo e l’equivalente.

Tenere i medicinali lontano dalla portata dei bambini.

Conservare i medicinali nella loro confezione originale, per avere sempre a disposizione il foglietto illustrativo, il numero di lotto e la data di scadenza.

Riporre i medicinali lontano da fonti di calore e non esporli direttamente alla luce.

Quando un medicinale è scaduto o deteriorato non gettarlo nella spazzatura con gli altri rifiuti .Le sostanze presenti, infatti, potrebbero essere ancora attive e produrre effetti tossici.
Pertanto occorre usare gli appositi contenitori per la raccolta dei medicinali collocati all’interno o in prossimità delle farmacie.

Anche i cittadini possono contribuire alla sicurezza di un farmaco attraverso la segnalazione spontanea di effetti indesiderati (reazioni avverse).
Basta rivolgersi al proprio medico o al farmacista quando si ha il sospetto che una reazione sia causata da un farmaco che si sta assumendo.

L’acqua naturale è sempre la scelta più opportuna, meglio se a temperatura ambiente e in abbondante quantità, così da impedire che il farmaco aderisca alle pareti dell’esofago e da facilitarne nel contempo la dissoluzione e il successivo assorbimento.

Molti sanno che l’alcol può alterare il delicato equilibrio tra le funzioni che permettono ad un individuo una piena efficienza nella guida, ma sono ben pochi quelli pienamente consapevoli del fatto che anche molti farmaci di uso comune possono interferire negativamente con tale attività.

Ultime News dal Blog